Cultor College

 

L'autore: Tiffany Mueller è una fotografa professionista specializzata in musica e arte. I suoi scatti sono su varie pubblicazioni, tra cui riviste d'arte e libri di fotografia.

 

Tiffany Mueller

 

Tiffany fin dalla sua giovinezza è perennemente in viaggio. Attualmente sta lavorando in un progetto che coinvolge 50 Stati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

La fotografia

 

Fotografia

 

dei grandi fotografi

 


 

 

 

 

 

Consultate anche:

 

Le luci di Rembrandt in fotografia

 

Studio di composizione fotografica con lo stile di Gaudì


Stile e colori di Matisse in fotografia

 

Le ottiche (specchi, camere oscure e lucide) nell'arte: Caravaggio, Vermeer, Canaletto e gli altri.

Tutti i dipinti di Jan Vermeer

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Cultor coordina il

Global Cultural Network
che riunisce esperti ed istituzioni internazionali
di tutti i continenti.


 

 

 

 

 

Jacob Isaackszoon van Ruisdael (o Ruysdael) (c. 1628 – 14 marzo 1682) pittore olandese. Molti dei suoi dipinti trattano il tema della moralità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Cultor

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Pieter de Hooch (20 dicembre 1629 (battezzato) – 24 marzo 1684 (funerale) pittore durante l'età dell'oro olandese.

Era contemporaneo di Jan Vermeer, con cui ha condiviso i temi e lo stile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Questo articolo e le immagini relative non possono essere copiate o riprodotte, senza il permesso del titolare del copyright.
'This article and associated images may not be copied or reproduced elsewhere without the copyright holders permission'.

Copyright 2012 Tiffany Mueller ©





Come la storia dell'arte
può migliorare la vostra fotografia

di Tiffany Mueller
©

 

 

Durante parte della vostra formazione come fotografi, sia per gli autodidatti che per coloro che hanno seguito una preparazione classica, probabilmente vi è stato detto di studiare le immagini scattate dai fotografi di cui ammirate il lavoro. In questo modo si può imparare molto per definire un vostro stile personale.

La scoperta, dopo tutto, inizia proprio con l'osservazione. Tenendo questo ben presente, possiamo far fare alle nostre osservazioni artistiche un ulteriore passo avanti e possiamo vedere come i grandi maestri della pittura abbiano influenzato non solo i maestri della fotografia, ma anche l'intero mezzo artistico che è la fotografia.

 

Non non c'è alcun dubbio, la pittura ha avuto un impatto significativo sul modo in cui i fotografi utilizzano la luce. La prima cosa che viene in mente è l'illuminazione di Rembrandt. Questo è un vero e proprio stile che è stato denominato così, proprio in onore del pittore olandese, ed è ancora ampiamente usato nella fotografia di ritratto per il semplice fatto che, quando applicato correttamente, consente delle ottime realizzazioni.

 

Come potete vedere qui sotto, Johannes Vermeer ha utilizzato anche il potere dell'osservazione per "vedere la luce". Semplicemente prestando attenzione ai suoi contorni, fu in grado di concludere che la luce naturale della finestra ammorbidiva il volto della Lattaia, producendo drammatiche ombre sulle pareti esulla tavola.

Ma, per vedere la luce come ha fatto Vermeer, bisogna cercarla. Sempre.

Quindi: costante attenzione all'illuminazione. Quando si fa una passeggiata, colazione in cucina, o si sta semplicemente seduti sotto un albero, prendete nota da dove proviene la luce e come definisce ed influenza l'ambiente circostante.

Quindi applicare queste informazioni alle vostre fotografie per creare le vostre personali opere d'arte.

 

La Lattaia Vermeer

La Lattaia, di Johannes Vermeer (1632–1675)

 

Se ci pensate, i vecchi maestri della pittura hanno anche qualcosa da insegnare al miglior fotografo anche sulla composizione. Sapevano esattamente dove ogni elemento della pittura doveva apparire per far sì che l'immagine fosse esteticamente attraente e hanno fatto tutto questo senza la possibilità di tagliare o ridimensionare!

Vedete, i pittori pensano ai bordi della loro tela, come i fotografi ai bordi della loro immagine. Sanno che devono rimanere entro la dimensione della tela e si assicurano che tutto quanto vi includono sia al posto giusto.

Un dettaglio particolare viene attribuito ad ogni oggetto, per assicurarsi che la sua posizione aggiunga valore all'immagine.

 

Come fotografo, si può farlo guardando attraverso il mirino, immaginando di dover realizzare un quadro che non si può tagliare o ridimensionare.

Per esempio, guardate il quadro qui in basso. La composizione ha un aspetto familiare?

Si nota la regola dei terzi e, in primo piano, la linea principale che porta l'occhio alla barca?

Van Ruisdael fu in grado di ottenere una composizione corretta prendendosi il tempo di valutare tutta la scena prima di usare il pennello sulla tela.

Per il fotografo è possibile comportarsi alla stessa maniera, valutando e correggendo la composizione prima di premere il pulsante di scatto.

 

Il Mulino van Ruisdael

Il mulino a vento a Wijk bij Duurstede 1670 Ruisdael, di Jacob Isaakszoon van Ruisdael (1628/1629–1682)

 

I grandi maestri non erano scansafatiche quando si trattava di narrazione visiva. In realtà molti di loro potrebbero essere considerati i precursori dei documentaristi e dei fotografi stradali.

Un fulgido esempio è "Festa con musica in un cortile" di de Hooch che potete vedere qui sotto.

 

Tutti gli elementi della sua composizione lavorano insieme per far sì che la mente dell'osservatore capisca la storia che viene raccontata. Prima vedete il musicista e la coppia come soggetti, ma il cielo, il canale, e le case sono elementi essenziali per stabilire che la festa in musica si svolge in un cortile.

 

Con la combinazione di questi aspetti, de Hooch ha raccontato una storia efficacemente.

Provate ad andare per strada a caccia di storie da raccontare, ricordando questo dipinto.

Quando trovate un soggetto interessante, studiate rapidamente quel che gli sta intorno, per cercare ulteriori possibilità di dialogo visuale che aggiungano qualcosa alla storia che si sta cercando di raccontare.

 

 

Festa con musica de Hooch

Festa con musica in un cortile, di Pieter de Hooch (1629–after 1684)

 

La prossima volta che vi trovate nella sala di un museo d'arte, prestate un po' più di attenzione alle opere dei grandi pittori del passato.

È attraverso lo studio dei loro lavori, che molti dei maestri della fotografia moderna hanno sviluppato le loro abilità e uno stile proprio, inconfondibile.
I vecchi maestri del pennello erano, dopo tutto, i pionieri del concetto "realizziamo ottime immagini subito, prima della post produzione".

 

 

 

 

 

< >