Logo Cultor

 

 

 

 

Andrzej Dragan è un trentenne polacco laureato in fisica quantistica che lavora come assistente presso l’università di fisica di Varsavia.

L'effetto che ormai ha preso il suo nome, simile al bleach bypass (sbiancamento alla candeggina) usato nel cinema, consiste nella manipolazione digitale di un'immagine, in modo da renderla più drammatica.


Le caratteristiche principali di una foto trattata con questo effetto sono:
aumento esagerato del contrasto
aumento della nitidezza di piccoli dettagli quali rughe e peli
colore dell'incarnato alterato, solitamente verso il verdognolo o il grigiastro.

 

 

Alcuni trovano questo effetto eccessivo, ma dipende dal tipo di foto e dalla sua applicazione, se usato in piccole dosi può fare meraviglie, specie con immagini ricche di texture.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiornatevi sulle ultime novità
di Cultor
sulla pagina Facebook

Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Cultor coordina il

Global Cultural Network
che riunisce esperti ed istituzioni internazionali
di tutti i continenti.


 

La Fotografia
vista e spiegata dai
più importanti
fotografi internazionali

fotocamera


L'inchiesta di Cultor
citata dai Musei Vaticani


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consulta:
l'effetto Dragan
di Goran Vrcel

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo e le immagini relative non possono essere copiate o riprodotte, senza il permesso del titolare del copyright.
'This article and associated images may not be copied or reproduced elsewhere without the copyright holders permission'.
Copyright 2013 © Cultor

 

fotografia
Photoshop: effetto Dragan
- 2


Con Goran Vrcel abbiamo visto cos'è e come si realizza l'effetto Dragan, ottimo per drammatizzare volti vissuti ed incisi dal tempo. Ma come tutti gli effetti può trovare applicazioni diverse, aprendo nuove strade alla sperimentazione digitale.
Qui testiamo l'effetto su un volto giovane e liscio.....

Nell'immagine qui sotto vediamo, a confronto, lo scatto originale e quello trattato con Photoshop, per realizzare l'effetto in questione
(spostando il cursore dalla maniglia centrale si può vedere l'originale - sulla sinistra - e l'immagine finale - sulla destra;
oppure per spostare il cursore e la finestra basta cliccare sulla parte destra o sinistra dell'immagine).

before
after


Passo 1

Aprite l'immagine in Photoshop.
Nel pannello dei livelli cliccate sul livello sfondo e duplicatelo premendo Ctrl-J (Mac: cmd J).
Impostate la modalità di fusione del livello su Luce Vivida (Vivid Light)

Effetto Dragan

ora invertite l'immagine premendo Ctrl-I (Mac: cmd-I).

effetto Dragan

quindi, aprite il Filtro/sfocatura (Blur) e selezionate Sfocatura superfice (Surface Blur)

effetto Dragan

impostate il raggio a 17 pixel e la soglia a 95. Fate clic su Ok.

effetto Dragan

Passo 2 - Unione dei livelli
effetto DraganA questo punto abbiamo bisogno di creare un livello riassuntivo premendo Ctrl-Alt-Shift-E,
(Mac: cmd-opzione-maiuscole-E),
tutto in una volta.

Si aprirà un nuovo livello (Layer 1),
ora si deve eliminare il livello intermedio.

 

 

 

 

 

 

 

Selezionate il Livello 1 e impostate la modalità di fusione in Sovrapponi (Overlay).

effetto Dragan

Passo 3
effetto DraganAggiungiamo una maschera di livello.
Tenendo premuto il tasto Alt
(Mac: tasto opzione), fate clic su Aggiungi maschera di livello (Add layer mask),
situato nella parte inferiore destra del pannello dei livelli .
Questo aggiungerà una miniatura nera al livello: una maschera.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora possiamo utilizzare lo strumento pennello e impostare il colore di primo piano su bianco e il colore di sfondo su nero. Quindi, possiamo dipingere l'effetto su aree specifiche (dove vogliamo che l'immagine risulti più incisa e dettagliata). Cominceremo con il viso.

effetto Dragan

Passo 4

Spostandomi sulle aree circostanti al viso, cambierò l'opacità del pennello perchè queste zone devono risultare meno "taglienti" e dettagliate rispetto al volto.
Voglio che lo sfondo risalti un po', ma non troppo, così duplico il livello corrente, seleziono la maschera e inverto premendo Ctrl-I (Mac: cmd I), poi cambierò l'opacità al 45%.

Passo 5 - Desaturazione

Il colore in questa foto è troppo saturo così apro il pannello Tonalità/Saturazione (Hue/Saturation),
seleziono Rossi (Reds) dal menu a discesa e imposto la saturazione a -33.

effetto Dragan

Passo 6 - Tocco finale

Per finire, creerò un livello riassuntivo premendo Ctrl-Alt-Shift-E (Mac: cmd-opzione-maiuscole-E).
Questo livello ha bisogno di qualche affilatura, così apro Filtro / Sharpen / Smart Sharpen...

effetto Dragan

... e imposto la quantità al 125% e il raggio a 0.4px. A questo punto l'immagine potrebbe essere a posto.

effetto Dragan

 

Confronto finale

before
after