Cultor College

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il fotorealismo o iperrealismo è un genere di pittura basato sull'uso di una o più fotografie da cui si ricavano le informazioni necessarie all'artista per la creazione della sua opera. Questi lavori generalmente vengono realizzati ad olio o ad acrilico, per ottenere un aspetto finale il più simile possibile alla fotografia.

Questo movimento nasce negli Stati Uniti alla fine degli anni 60 sulla scia della Pop Art.

Mentre le opere della Pop Art sottolineano l’assurdità della maggior parte delle immagini, soprattutto di uso commerciale, i fotorealisti cercano invece di recuperare, selezionare ed infine esaltare l’immagine, nel mondo ormai invaso dai media.
La parola Realismo Fotografico, poco dopo abbreviato in Fotorealismo, venne coniata dal gallerista e collezionista americano Louis K. Meisel, nel 1969, dopo aver visto le opere dei capostipiti di questo movimento:

 

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

 

Malcom Morley

(nato nel 1931 negli USA)

 

Richard Estes

(nato nel 1932 negli USA)

 

Chuck Close

(n. nel 1940 negli USA),

3

 

Ralph Goings

(n. nel 1928 negli USA),

4

 

Charles Bell

(1935-1995, USA)

3

 

Ron Kleeman

(n. nel 1937, USA).

4

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Cultor coordina il

 

 

 

 

 

Global Cultural Network
che riunisce esperti ed istituzioni internazionali
di tutti i continenti.

 


 

La Fotografia
vista e spiegata dai
più importanti
fotografi internazionali

 

fotocamera

 


 

L'inchiesta di Cultor
citata dai Musei Vaticani

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiornatevi

sulle ultime novità
di Cultor

sulla pagina Facebook

 

Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consulta anche:

L'arte fotorealista digitale

 

 

"Intensificare il normale"
i disegni iperrealisti
di Paul Cadden

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo e le immagini relative non possono essere copiate o riprodotte, senza il permesso del titolare del copyright.
'This article and associated images may not be copied or reproduced elsewhere without the copyright holders permission'.
Copyright 2013 © Cultor

 

 



Iperrealismo e Fotorealismo
l'arte oltre la fotografia

 

 

La fine degli anni sessanta ha visto emergere, negli Stati Uniti, un gruppo di artisti che ha dipinto gli oggetti e scene di vita quotidiana con un alto grado di realismo, utilizzando la fotografia come base per le loro opere.

 

Questo nuovo movimento ha ottenuto un riconoscimento internazionale nel 1972, quando ha partecipato alla Kassel Documenta del 1972. Dopo i maestri che ne hanno posto le basi (illustrati nella colonna a fianco) il movimento si è esteso allargando il suo impatto sui pittori delle generazioni successive fino ai giorni nostri.

 

L'Iperrealismo non è un movimento chiuso e oggi, più di quaranta anni dopo la sua prima apparizione, molti dei pionieri del gruppo continuano ad essere attivi, insieme a nuovi artisti che usano una tecnica fotorealista nelle loro opere.

Le risorse artistiche e i motivi si sono evoluti e cambiati nel tempo ma queste opere, con la loro definizione sorprendente, con l'estrema precisione dei dettagli, continuano ad affascinare il pubblico.

 

Qui proponiamo i lavori di dieci artisti che, con ispirazioni e modalità diverse, appartengono tutti a questo affascinante filone creativo.

 

 

Alyssa Monks
nata nel 1977 in New Jersey, USA

fotorealismo Alyssa Monks

"Smirk", olio su tela, 2009

 

Cheryl Kelley
nata in Texas, USA

fotorealismo Cheryl Kelley

"Hemi Cuda"

 

Dirk Dzimirsky
nato nel 1969, a Rhede, Germania.

fotorealismo Dirk Dzimirskl

"Volto disegnato", matita su carta, 2009

 

Eric Zener
nato nel 1966 in Oregon, USA

fotorealismo Eric Zener

"Sleepy beauty", olio su tela, 2010

 

Lee Price
nata in USA

fotorealismo Lee Price

"Sonno e cibo", olio su tela.

Luigi Benedicenti
nato nel 1948 a Torino

fotorealismo Luigi Benedicenti

"Madernasse", olio su tavola, 2008

 

Paul Roberts
nato nel 1948 in Scozia

fotorealismo Paul Robert

olio su tela

 

Paul Cadden
nato nel 1964,a Glasgow, in Scozia
Paul Cadden Fotorealismo Iperrealismo

"Volto", matita su carta

 

Roberto Bernardi
nato nel 1974 a Todi.
fotorealismo Roberto Bernardi

"Naufragio", olio su tela, 2007.

 


 

Iperrealismo anche nella scultura:

 

Jamie Salmon
nato in Gran Bretagna, vive e lavora in Canada
Jamie Salmon Iperrealismo

"Chris", silicone, pigmenti, acrilico e capelli, 2007



 


 

 


 

 

 

< >