Cultor College

 

 

L'autore: Jason Row è un fotografo britannico di viaggio che attualmente vive in Ucraina.

 

Jason Row

 

Potete seguirlo su Facebook o visitare il suo sito, "the Odessa files". Jason gestisce anche un blog che racconta le sue avventure nella ex Unione Sovietica.

 

 

 

 

 

 

Aggiornatevi

sulle ultime novità
di Cultor

nella pagina Facebook

 

Facebook

 

 

 

 


 

La fotografia

 

Fotografia

 

dei grandi fotografi

 


 

 

 

 

Cultor coordina il

Global Cultural Network
che riunisce esperti ed istituzioni internazionali
di tutti i continenti.

 

 

 

 


 

Cultor

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su Photoshop consulta anche:

I filtri di Photoshop: Altro

Modificare una foto in un dipinto cinese
Il futuro: ottimizzazione automatica
Maschere di Contrasto
Gli istogrammi
Postproduzione delle foto di modelle
MichaelO, maestro dell'elaborazione

Maschere di elementi trasparenti

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo e le immagini relative non possono essere copiate o riprodotte, senza il permesso del titolare del copyright.
'This article and associated images may not be copied or reproduced elsewhere without the copyright holders permission'.

Copyright 2013 Jason Row ©





Come affilare e definire le foto con Photoshop

di
Jason Row ©

 

 


 

Affilare e definire le immagini è quasi una scienza, con le sue particolarità. Si può affinare per la stampa, per il Web, o magari per la visualizzazione su un iPad. In ogni caso specifico, immagini a risoluzioni diverse avranno bisogno di impostazioni diverse. Combinate questo con il fatto che l'attuale versione di Photoshop ha 5 differenti filtri di affilatura (sharpen) e comprenderete che questo processo non è poi così scontato.


Prima di iniziare


In questo breve tutorial prenderemo in esame alcuni filtri specifici di Photoshop e anche un paio di processi di affilatura più avanzati. Prima di iniziare, è importante sapere che l'affilatura dovrebbe essere l'ultima regolazione da fare all'immagine, prima si devono effettuare le correzioni di colore/esposizione, quindi qualsiasi ritaglio e ridimensionamento, infine, quando siete soddisfatti del risultato, si applica l'affilatura. Inoltre è importante ricordare che si devono affilare le immagini visualizzandole al 100% sullo schermo, per evitare problemi come artefatti e aloni.

 

Usare i filtri di Photoshop


Iniziamo con i filtri di Photoshop e diciamo subito che quello da NON utilizzare è il generico Sahrpen/Contrasta. Questo infatti applica un algoritmo di affilatura su cui non si ha alcun controllo e quindi non fa necessariamente ciò che vorremmo. Lo stesso vale per i filtri Contrasta i bordi e Contrasta di più.
Il filtro di Photoshop più comunemente usato è la Maschera di contrasto/Unsharp Mask, che dispone di tre impostazioni: Quantità (Amount), Raggio (Radius) e Soglia (Threshold).

Quantità - indica in che misura l'affilatura viene applicata all'immagine e deve essere determinata visivamente; dipende anche dalle dimensioni e dalla risoluzione dell'immagine.
Raggio - determina in che misura, intorno a ogni pixel, viene applicato il filtro. Generalmente si dovrebbe utilizzare con un valore compreso tra 0,3 a 0,5.
Soglia - dovrebbe essere impostata tra 0 e 1. La politica migliore è di verificare visivamente l'immagine al 100% per regolare al meglio ciascuno dei cursori.

 

affilare le immagini con Photoshop

Filtro Maschera di Contrasto/Unsharp Mask di Photoshop


Un altro filtro di Photoshop utile per questo scopo è Smart Sharpen, introdotto nelle più recenti versioni del programma. Qui si dispone di due controlli di base, Quantità e Raggio, entrambi hanno la stessa funzione come il filtro Maschera di Contrasto. Tuttavia, in questo caso è anche possibile definire il tipo di sfocatura che si desidera rimuovere: quella normale (Gaussian Blur/Controllo sfocatura), oppure Lens Blur/Sfocatura con lente o Motion Blur/Effetto Movimento). Solitamente si cercherà di rimuovere Gaussian Blur, questo è il livello più basso di morbidezza introdotto dal filtro High Pass, sul sensore della fotocamera.

Con l'opzione Avanzate (More Accurate) si può scegliere di applicare l'affilatura a luci o ombre e controllarne l'efficacia utilizzando i controlli Fade e Tonal Width.

 

Affilare le immagini con photoshop
La finestra del filtro Contrasto Migliore/Smart Sharpen di Photoshop

 

Adesso esaminiamo due semplici tecniche di Photoshop che offrono un controllo maggiore sull'affilatura.

 

Affilatura di colore Lab


Con l'immagine aperta, andiamo a Immagine > Modalità e selezioniamo Colore Lab. Ora selezioniamo la scheda Canali nella Palette Livelli, sulla destra dello schermo, e selezioniamo il canale Chiarezza/Lightness.
Apriamo il filtro di Photoshop Smart Sharpen, che abbiamo visto in precedenza, e regoliamo le impostazioni, un buon punto di partenza è: Importo 100 e Raggio 1. Effettuiamo le regolazioni anche sulla soglia, ma dobbiamo ricordarci che funziona in senso inverso al normale.
Una volta soddisfatti, applichiamo il filtro e riconvertiamo l'immagine in RGB.

 

Affilare le immagini con photoshop
Affilatura di colore LAB

 

Filtro Accentua Passaggio/High Pass


Questa è un'altra tecnica eccellente per ottenere immagini splendidamente nitide, senza artefatti.
Con l'immagine aperta, andiamo alla palette Livelli e duplichiamo il livello. Ora, in alto a sinistra, nella finestra Modalità di fusione, scegliamo Sovrapposizione/Overlay. Tenendo selezionato il livello duplicato, apriamo il filtro > – Altri > Accentua Passaggio/High Pass. Nella finestra relativa c'è il cursore del Raggio. Iniziamo con un raggio di circa 2 e dolcemente trasciniamo il cursore a destra o a sinistra, fino ad ottenere una definizione ben incisa nell'anteprima, ma senza aloni intorno ai bordi. Una volta soddisfatti è possibile fare clic su ok. Se si desidera ridurre l'effetto della nitidezza, si può abbassare l'opacità del livello duplicato o impostare la modalità di fusione in Luce Intensa/Hard Light. Una volta soddisfatti, riuniamo i livelli e salviamo.

 

Affilare le immagini con photoshop
L'impostazione della modalità di fusione (Overlay/Sovrapponi)

 

Affilare le immagini con photoshop

La finestra del filtro High Pass/Accentua Passaggio

 

 

Affilare le immagini con photoshop
L'immagine finale affilata con il filtro High Pass/Accentua Passaggio


Concludendo: i filtri specifici di Photoshop possono fare un lavoro ragionevole, ma le due tecniche dettagliate sopra consentono un controllo maggiore e un risultato complessivamente più soddisfacente.

 


 

Dello stesso autore consultate:

Guida per ottenere il massimo da Photoshop

Come dar vita, con Photoshop, ad un'immagine piatta

 

 

< >