Le immagini dell'Arte tra fotografia e pittura: Realismo e Fotorealismo
Logo Cultor

 

 

 

 

 

Iperrealismo e Fotorealismo
Il termine "iperrealismo" fu introdotto nel 1972 dal francese Udo Kultermann per definire un movimento artistico americano della fine degli anni '60, conseguente alla Pop-Art, comprendente varie correnti (New-Realism, Cool Realism, Radical Realism ecc.).
L'esperienza di questa corrente artistica, che gli americani hanno chiamato anche fotorealismo, si concluse alla fine degli anni '70: da allora si usa il termine iperrealismo o fotorealismo per indicare una tecnica pittorica, digitale o scultorea che realizza un'immagine identica ad una riproduzione fotografica, anche nel taglio compositivo e nell'angolazione della visuale.

 



Altri articoli ed immagini su questo argomento:

I grandi maestri e la nouvelle vague dell'Iperrealismo e del Fotorealismo

 

"Intensificare il normale" i disegni iperrealisti
di Paul Cadden

 

L'arte fotorealista digitale

 

Le creazioni iperrealiste
di Kazuhiro Tsuji

 

Arte iperrealista:
la perfezione dell'immagine

 

 

 

 

 

 

 



 

 

Cultor coordina il

Global Cultural Network
che riunisce esperti ed istituzioni internazionali
di tutti i continenti.

 

 

 

 


 

 

 

 


 

Cultor
nel
2013

 

 

 

 

 

La Fotografia
vista e spiegata dai
più importanti
fotografi internazionali

fotocamera

 

 

 

 


 

 

L'inchiesta di Cultor
citata dai Musei Vaticani

 

 


 

 

Aggiornatevi sulle ultime novità
di Cultor
sulla pagina Facebook

Facebook

 


 

 

Cultor fa parte di

 

 


 

 

 


Saggi di Cultor
sulla composizione artistica
in fotografia
:

I segreti per realizzare
ritratti da copertina

di Julia Kuzmenko McKim

 

 

 

Fotoritocco
linee guida e considerazioni

di Brock McFadzean

Trucco
Make UP digitale

 

La ballerina
monocromatica

di Nico Socha

Composizione fotografica:
la teoria della Gestalt

di Michael Fulks

Composizione fotografica:
i pesi visivi

di Julie Waterhouse

Composizione fotografica:
rompere le regole!

di Gloria Hopkins

Fotografia: la composizione
di Geoff Lawrence

La Composizione fotografica
di Roie Galitz

Sezione aurea, composizione
e griglie in fotografia

di Dmitry Zhamkov

Composizione ed elementi
di Visual Design in Fotografia

di Robert Berdan

 


 

 

 

 

 

 

 


Dru Blair


Linda Huber


Rob Hefferan


Krzysztof Lukasiewicz


Juan Francisco Casas

 


Dan Witz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

L'effetto Bokeh

Fotografia: l'effetto Bokeh
di Paul van Walree

40 esempi significativi
dell'effetto Bokeh

di Bill Jones


Come realizzare l'effetto Bokeh
di Robert Donovan

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo e le immagini relative non possono essere copiate o riprodotte, senza il permesso del titolare del copyright.

'This article and associated images may not be copied or reproduced elsewhere without the copyright holders permission'.

© 2014 - Cultor


Le immagini dell'Arte tra fotografia e pittura

Fotorealismo:
è solo tecnica o anche arte raffinata?



Avete mai visto dipinti che sono così reali e precisi da sembrare fotografie?
La corrente pittorica del Fotorealismo si è aperta una strada attraverso molti ostacoli,
dovendo combattere contro il giudizio di alcuni critici i quali non lo apprezzano,
perché non ha alcuna differenza rispetto alla fotografia originale cui si è ispirato.



Il Fotorealismo è uno stile estremamente realistico di pittura e disegno, in cui l'opera è interamente basata su una fotografia. E' una forma espressiva basata sulla capacità tecnica dell'artista di riprodurre, quanto più fedelmente possibile, un'altra immagine.

Il termine «tecnica» è derivato dal greco tèchne, ovvero «arte» nel senso di «saper fare» e questa è proprio la caratteristica di questi artisti, la capacità di realizzare con matite, pennelli e ora anche con gli strumenti digitali, delle immagini perfette.

Nell’arte moderna e contemporanea un gran numero di artisti ha rinunciato sempre di più al perfezionismo tecnico in favore dell’essenzialità del linguaggio artistico, ma questa apertura ha consentito anche di inondare il mercato con una valanga di lavori che, attraverso elaborate elucubrazioni critiche, vengono presentati (e soprattutto venduti) come opere d'arte.

Aristotele indicava una distinzione forte tra gli oggetti "creati" dalla natura e quelli che sono realizzati dell'azione umana, per il fatto che i secondi sono frutto di una elaborazione intellettuale da parte dell'uomo, cosa che invece non succede con i primi (che Aristotele identifica come "accidentali"). Questa «elaborazione mentale» è definita da Aristotele proprio come tecnica.

Un dipinto fotorealista richiede molte ore di lavoro, una concentrazione intensa e una profonda conoscenza degli strumenti e dei materiali, tutte caratteristiche che non corrispondono alle esigenze del mercato che richiede un gran numero di prodotti (quindi realizzati velocemente) e perciò utilizza "artisti" anche se non sanno padroneggiare il loro mezzo espressivo.

Come dice Bert Monroy, uno dei capiscuola del fotorealismo: "Per me, non è la destinazione che è importante, è il viaggio", cioè tutta la fase di studio, elaborazione e sapiente realizzazione.

Ecco alcuni di questi artisti che basano la loro creatività sulla capacità di "fare" piuttosto che su quella di "proporre metafore":

Wayne Forrest

Wayne è un fotografo e artista grafico che vive nella Nuova Scozia, in Canada. Ha un'esperienza di lavoro di 21 anni di servizio nelle forze armate del suo paese. Usa Adobe Illustrator per creare i suoi disegni, con la grafica vettoriale.




Dru Blair


Dru è un artista statunitense specializzato nell'uso dell'aerografo. Il dipinto qui sotto è uno dei suoi migliori lavori, che ha richiesto un totale di 65-75 ore per essere completato. La pittura è talmente dettagliata che è quasi impossibile distinguerla da una vera fotografia.


Linda Huber

Linda è un'artista americana che ha lavorato utilizzando soprattutto la matita per oltre 40 anni. Ama disegnare nello stile del realismo e si può vedere che le sue opere, in questo senso, sono davvero impressionanti.


Rob Hefferan


Rob è un talentuoso artista figurativo inglese. I dipinti che mostriamo qui sotto sono stati realizzati utilizzando colori ad olio. Ogni dipinto di Rob mostra diverse emozioni che contraddistinguono lo stile del suo lavoro.













Krzysztof Lukasiewicz

Krzysztof è un talentuoso artista polacco che, nei suoi lavori, utilizza soprattutto la matita.



Juan Francisco Casas Ruiz

Juan è un artista spagnolo che disegna ritratti realistici utilizzando soprattutto una penna BIC.



 

Halim Ghodbane

Esponente dell'arte algerina, lavora specificatamente con Adobe Illustrator.




 

Jeremy Geddas

Jeremy Geddes è un pittore foto-realistica di Melbourne, Australia. E' anche noto per la serie di dipinti sui cosmonauti e per le sue illustrazioni di fumetti.



 

Dan Witz

E' nato a Chicago (1957) e si è laureato nel 1981. E' attivo dalla fine degli anni 1970, ed è uno dei pionieri del movimento della street art. I suoi dipinti sono esposti in varie gallerie negli Stati Uniti e in Europa.